Come ascoltare musica gratis sul pc

Come ascoltare musica gratis sul pc

Vuoi ascoltare la musica gratis sul tuo computer? Bene, ora ti spiego come ascoltare musica gratis sul pc.

Come ascoltare musica gratis sul pc

Ascoltare la musica gratis online

Se sei alla ricerca di musica gratis da ascoltare allora scegli Bloson che è un sito Internet che non puoi assolutamente perdere l’occasione di visitare.

Con Bloson potrai ricercare i brani di tutti i tuoi artisti preferiti e ascoltarli online.

Aupeo e ascolti la musica senza perdere tempo

Una volta arrivati nella pagina principale del sito basta digitare il nome del proprio artista preferito nell’apposito campo di testo e premere il tasto Invio della tastiera del PC per far partire la riproduzione dei brani.

Un ottima alternativa è 8tracks

8tracks permette di ricercare i propri brani e artisti preferiti attraverso la barra di ricerca che si trova in alto a destra.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Eutelsat cresce ancora, 8.4 milioni di famiglie raggiunte

Eutelsat cresce ancora

Eutelsat cresce ancora, 8.4 milioni di famiglie raggiunte in Italia.

Eutelsat cresce ancora

Eutelsat in aumento

Rapporto Eutelsat: si espande l’utilizzo della piattaforma tv satellitare. I segnali tv dei satelliti raggiungono 8,4 milioni di case in Italia.
Eutelsat Communications ha presentato i nuovi dati sulle tendenze del panorama televisivo in Italia, dove la visione dei contenuti lineari risulta la più alta dell’Europa occidentale, con una media di visione di 4 ore e 40 minuti per utente al giorno. L’Osservatorio TV 2016, realizzato per Eutelsat dall’istituto di ricerca Kantar TNS, rileva che la ricezione satellitare continua a consolidare il suo ruolo in Italia raggiungendo 8,4 milioni di case, con una crescita del 3% rispetto all’ultimo sondaggio pubblicato da Eutelsat nel 2013.
I satelliti Hotbird servono 7,4 milioni di case. Altre 763.000 sono equipaggiate per ricevere canali internazionali principalmente attraverso Eutelsat 16A, Eutelsat 9B ed Eutelsat 7 West A. Il 95% delle abitazioni satellitari in Italia è servito da un satellite Eutelsat.
I satelliti Hotbird , trasmettono ben 345 canali italiani, si confermano la piattaforma preferita per i canali premium free-to-air e pay. Si configurano inoltre come il principale hub in Italia per la diffusione dell’HD, con un centinaio di canali, e la prima infrastruttura per i contenuti Ultra HD. La piattaforma Sky Italia conta una base di 4,76 milioni di abbonati su Hotbird e sta guidando la transizione all’HD, con 3 utenti su 4 in grado di ricevere 65 canali ad alta definizione. Sono oltre 2,8 milioni le abitazioni attrezzate per la ricezione DTH della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat che oggi offre ai telespettatori 14 canali HD e Rai 4K, il primo canale Ultra HD in Italia
Nel complesso, l’universo della tv satellitare in Italia continua ad espandersi. Attualmente risulta la seconda piattaformaper la ricezione televisiva multi-canale. In particolare, su una base nazionale di 25 milioni di abitazioni tv, una su tre ha optato per la ricezione satellitare. Le abitazioni che ricevono la tvesclusivamente tramite la rete digitale terrestre sono 16 milioni, mentre la base IPTV nei distretti urbani è lentamente avanzata fino a 430.000 case rispetto alle 240.000 del 2013.
L’Osservatorio TV Eutelsat 2016 è un’analisi su larga scala realizzata su più paesi che misura le modalità e le tendenze di ricezione televisiva. La ricerca di mercato in Italia è stata condotta da marzo ad aprile 2016 attraverso 2000 interviste faccia a faccia e integrata con dati secondari. L’insieme dei 3 satelliti Hotbird ad alte prestazioni, situati a 13°EST, fornisce copertura premium in Europa, Medio Oriente e Nord Africa, offrendo più di 1000 canali (di cui il 22% in HD) in 40 lingue differenti ricevuti da oltre 135 milioni di case in modalità DTH, via cavo, IP e DTT.

Tratto da eutelsat.it

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Come eliminare tracce di navigazione su internet

Come eliminare tracce di navigazione su internet

Non sai come eliminare tracce di navigazione su internet? Nessun problema ora ti spiego come poterlo fare.

Come eliminare tracce di navigazione su internet

Super Cleaner elimina le tracce

Scarica Super Cleaner e segui il procedimento riportato qui sotto:

  1. Installa Super Cleaner seguendo la procedura guidata;
  2. Effettua la scansione e procedi con l’eliminazione dei Cookie.

Questo programma permette di cancellare i file inutilizzati e anche di cancellare la memoria delle ricerche sui motori come Google, così da preservare la privacy.

Inoltre permette di eliminare definitivamente file e programmi, rendendoli irrecuperabili anche dai software appositi.

SuperCleaner ha tra i punti di forza anche la grande compatibilità; Supporta tutti i maggiori browser quali Internet Explorer (versione 3.0 e successive), Firefox, Opera (versione 6.0 e successive), AOL e Netscape.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale del programma.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Le auto sono sempre più tecnologiche

Le auto sono sempre più tecnologiche

Le auto sono sempre più tecnologiche anche se ancora non si guidano da sole.

Le auto sono sempre più tecnologiche

Com’è l’auto tecnologica?

L’auto tecnologica ha le seguenti caratteristiche:

Ha il touch screen, le app, permette di comunicare, ascoltare musica, condividere informazioni sui social e si può definire Connected Car.

Che cos’è la Connected Car?

La connected car non è l’auto senza pilota alla quale stanno lavorando Google, Apple e altri big della Silicon Valley e dell’industria automobilistica.

La Connected Car ha le seguenti caratteristiche:

  1. E’ dotata di una fitta rete di sensori che controllano ogni aspetto funzionale del veicolo, la meccanica, l’elettronica, la dinamica, la sicurezza degli occupanti e della circolazione;
  2. E’ in grado di comunicare all’esterno le informazioni raccolte da questi punti di ascolto utilizzando i protocolli e le infrastrutture della rete Internet.

La Connected Car è anche molto sicura

L’auto connessa è insomma dotata di tutta la tecnologia necessaria per ridurre al minimo le possibilità di incidente ma anche le scocciature meno gravi. Per esempio i sensori di prossimità disposti sulla parte anteriore e posteriore della vettura possono accorgersi di un improvviso rallentamento del traffico molto prima di noi e iniziare a frenare prima che il nostro piede si sposti dall’acceleratore al freno.

In modo analogo quest’auto intelligente è anche capace di leggere per noi i segnali stradali, per esempio i limiti di velocità, e farci notare che stiamo correndo un po’ troppo, oppure seguire in autonomia le corsie dell’autostrada e permetterci di godere il viaggio un po’ più rilassati.

Si ripara “quasi” da sola

La rete di sensori con la quale è equipaggiata tiene infatti sotto controllo ogni aspetto funzionale del veicolo, segnala eventuali problemi al conducente.

Il vantaggio immediato per il proprietario è una drastica riduzione dei tempi di riparazione.

L’auto si può aggiornare tramite internet

E se il problema riguarda solo l’elettronica di bordo non è escluso che possa essere risolto da remoto da parte del centro assistenza, che si collegherà alla vettura via Internet e aggiornerà una o più specifiche porzioni del software.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

News riguardante lo Switch-off del DVB-T2

News riguardante lo Switch-Off del DVB-T2

News riguardante lo switch-off del Dvb-T2

News riguardante lo Switch-off del DVB-T2

Dvb-t e Switch-Off 2017

Arriva dal Ministero la deroga alla legge che imponeva dal 2017 di mettere sul mercato solo televisori con standard DVB-T2 e codec HEVC.

L’interpretazione della norma da parte del Ministero dello Sviluppo Economico permetterà quindi ai rivenditori di mettere in vetrina i vecchi televisori dotati solo di standard DVB-T purché siano affiancati nella vendita in bundle da un decoder esterno con standard DVB-T2. Svanisce quindi l’obbligo di vendita dei tv con sintonizzatore e codec di nuova generazione e codec, che entrerà in vigore, come stabilito oramai due anni fa, dal 1 gennaio 2017.

La decisione nasce dalle preoccupazioni anticipate al Mise dai grandi rivenditori (Aires, Federdistribuzione, Ancc Coop e Ancd Conad), che hanno fatto presente al Ministero la fotografia della situazione: nel 2017, nonostante i termini della legge fossero noti ormai da due anni (articolo 3 del D.L. 192 del 2014), i rivenditori prevedono infatti di avere ancora in magazzino importanti scorte di vecchi apparecchi, che vorrebbero evitare di dover distruggere.

La disposizione del Ministero perciò consente la vendita degli apparecchi con i vecchi standard, purché siano entrati in magazzino prima del 30 giugno e non frutto di approvvigionamenti più recenti. La questione riguarderebbe più da vicino la distribuzione non specializzata, quella ad esempio delle grandi catene di supermercati, mentre le grandi catene dell’elettronica si sarebbero ormai quasi completamente attrezzate per arrivare pronte alla scadenza. Secondo DDAY.it nei mesi scorsi alcuni gruppi della grande distribuzione non specializzata si sono approvvigionati di grandi quantità di tv non DVB-T2 e HEVC a prezzi aggressivi, forse per farne successive offerte.

Secondo la disposizione del Mise i rivenditori che proporranno il vendita dopo il primo gennaio 2017 i vecchi apparecchi dovranno dare «adeguata informazione al pubblico sull’alternativa di acquisto tra un apparecchio televisivo integrato con un sintonizzatore digitale conforme e un apparecchio televisivo conforme soltanto mediante l’abbinamento con un decoder esterno». A rendere più ambigua la situazione c’è però il fatto che i televisori non DVB-T2 e non HEVC attualmente sono in grado di funzionare tranquillamente senza il decoder aggiuntivo. La vendita di vecchi televisori sarà comunque un reato sanzionabile. Ma da oggi l’attività ispettiva, che prima poteva sanzionare anche la sola presenza a scaffale di un tv obsoleto, ora dovrà basarsi solo sulla flagranza della vendita senza bundle.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Fonte: DDAY.it

Nba Live Mobile il Basket sul tuo Smartphone

Nba Live Mobile il Basket sul tuo Smartphone

Se il Basket è il tuo sport preferito e se ti piacciono i videogames allora Nba Live Mobile è l’app che fa per te.

nba live mobile

Scendi in campo nel nuovo EA SPORTS NBA LIVE Mobile. Crea la tua squadra, domina gli avversari in partite 5 contro 5 e resta connesso alla NBA con eventi Live per 365 giorni all’anno. Diventa protagonista e crea la tua dinastia nel gioco di pallacanestro più realistico e competitivo del mondo.

Guida la tua squadra

Prendi in mano la tua squadra, potenzia il roster, fai piovere canestri e scala le classifiche. Trasforma la tua franchigia preferita in una squadra di campioni con superstar NBA del passato e del presente. Apri i pacchetti, frequenta la Casa d’aste e diventa la squadra da battere.

Resta aggiornato sugli eventi Live

Vivi la pallacanestro definitiva e diventa il migliore di tutti i tempi Resta connesso alla NBA per tutto l’anno con nuove sfide giornaliere. Ottieni premi incredibili giocando i confronti della vita reale e sfida amici e avversari in Stagioni o Testa a testa. Affronta il parquet negli eventi Live per diventare un maestro della pallacanestro ogni giorno, in qualsiasi momento.

Questa app: richiede una connessione a Internet permanente (spese di rete a carico dell’utente);

L’app per Android la puoi scaricare cliccando QUI

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Adidas Train e Run, l’app per tenersi in forma

Adidas Train e Run, l’app per tenersi in forma

Vuoi tenerti in forma? Bene allora Adidas Train e Run è l’applicazione che fa per te.

Adidas Train e Run

Caratteristiche di Train e Run

Train and Run comprende centinaia di piani di allenamento gratuiti ideati dai migliori coach adidas, per aiutarti a perdere peso, modellare e tonificare i muscoli, aumentare la forza e migliorare la flessibilità.

I piani di allenamento gratuiti ti insegnano come correre al meglio e possono essere utilizzati come preparazione per gare dai 5 km alla maratona.

Utilizza il GPS per registrare percorso, ritmo e distanza. Connetti un monitor di frequenza cardiaca compatibile con Bluetooth Smart per analizzare i dati cardio. Utilizza adidas SPEED_CELL per registrare in modo preciso i dati su ritmo e distanza. Compatibile con le istruzioni di allenamento e il monitor di frequenza cardiaca da polso adidas FIT SMART. Condividi i tuoi allenamenti su Facebook, Twitter, Google Fit, Strava e molte altre piattaforme.

Train e Run disponibile su Play Store & Apple Store

Per scaricare la versione Android clicca QUI

Per scaricare la versione Apple clicca QUI

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Come installare file apk su Android

Come installare file apk su Android

Hai appena scaricato un file apk e lo vuoi installare sul tuo cellulare Android? Bene, ora ti spiego come installare file apk su Android.

Come installare file apk su Android

Cosa sono i file Apk?

APK è la sigla che comprende tutti i file eseguibili per Android.

Come si installa un file APK?

Se avete problemi con l’installazione normale del file allora procedete nel seguente modo:

  1. Attivate il menù “origini sconosciute”;
  2. Per attivare questo menu dobbiamo recarci nelle impostazioni e poi cercare la voce relativa alla sicurezza;
  3. Nel menù sicurezza trovate la voce “origini sconosciute” e attivatela;

N.B: non è sempre consigliato lasciare attiva la voce “origini sconosciute”.

Installare file Apk tramite un apposita App

Un altro metodo interessante è quello di usare Apk Installer che potete trovare nel Play Store e ci faciliterà l’installazione della nostra App.

Installate l’App e dopo averla avviata la potete installare mettendo il segno di spunta e cliccate su Install Selected.

Se l’articolo vi è piaciuto lasciate un commento sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Pulire lo SmartPhone con uno stuzzicadenti

Pulire lo SmartPhone con uno stuzzicadenti

Guida per pulire lo smartphone con uno stuzzicadenti.

Pulire lo SmartPhone con uno stuzzicadenti

Guida per pulire uno Smartphone

Se il tuo cellulare non si carica come dovrebbe il problema potrebbe anche riguardare la sporcizia che si è accumulata nelle porte del dispositivo o al suo interno.

  1. Prima di dare la colpa al cavo, al telefono o alla batteria, è consigliato controllare le porte del dispositivo;
  2. Prendi uno stuzzicadente e rimuovi delicatamente la polvere presente nelle porte del telefono o al suo interno;
  3. Dopo aver fatto la pulizia collegate il caricabatterie e provate a vedere se funziona correttamente;
  4. Se non funziona ancora provate a pulire utilizzando una bomboletta di aria compressa (ma fate molta attenzione).

Se anche in questo modo non funziona significa che il problema non riguarda la polvere e vi consiglio di farlo controllare da un tecnico.

Se la guida ti è piaciuta lascia un commento sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Come resettare Tablet Mediacom Guida Completa

Come resettare Tablet Mediacom

Se il tuo Tablet Mediacom si è bloccato e non risponde più allora la scelta migliore è quella di resettarlo, ora ti spiego come resettare Tablet Mediacom.

Come resettare Tablet Mediacom

Metodi per eseguire l’Hard Reset

Metodo 1.

Se il vostro Tablet ha una piccola fessura basta inserirci uno spillo per alcuni secondi premendo l’interruttore che trovate all’interno della fessura.

Metodo 2.

Se non si accende da spento tenere premuto tasto accensione + volume giù (o su per alcuni modelli) fino all’avvio poi fate wipe reset , wipe data e factory data.

Il metodo 2 funziona anche su molti tablet cinesi senza marca come onda,sanei,techlast ecc…
I metodi sono dedicati ai seguenti modelli:
 Smart Pad 1010i ,Smart Pad 706i,Smart Pad 707i,Smart Pad 711i,Smart Pad 715i,Smart Pad 720i,Smart Pad 722i,Smart Pad 730i,Smart Pad 732i,Smart Pad 734i,
Smart Pad 736i,Smart Pad 740 S1,Smart Pad 815i,Smart Pad 820C 3G,Smart Pad 840i,Smart Pad 842i,Smart Pad 844i,Smart Pad 850i,Smart Pad 852i,Smart Pad 855i,Smart Pad 860 S2,Smart Pad 870 S2,Smart Pad 875 S2,Smart Pad 910i,Smart Pad 917i,Smart Pad 927i,Smart Pad 930i,Smart Pad 932i,Smart Pad 960 3G,Smart Pad 960i,Smart Pad 962i.
Se l’articolo ti è piaciuto lasciate un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.
1 48 49 50 51 52 66