Safari non carica pagine web (guida risolutiva)

Safari non carica pagine web

Safari non carica pagine web? Se è così leggi l’articolo riportato qui sotto e così puoi risolvere il problema.

Safari non carica pagine web

Quando il browser di Apple Safari non riesce a caricare le pagine web sulle quali si desidera navigare, è molto probabile che vi sia un errore di impostazione DNS. In questa guida vedremo come risolvere questo problema su Mac.

Safari non carica pagine web: risolvere problemi DNS

L’errore del download delle pagine di navigazioni su Safari può non funzionare quando vi è un problema alla DNS. In questo caso procedere nel seguente modo:

Aprire le Preferenze di sistema del Mac, scegliere l’opzione Network e selezionare la rete che si sta utilizzando (WiFi o Ethernet che sia). A questo punto procedere su Avanzate e selezionare la voce DNS.

Nei campi DNS Server e Domini di ricerca, spuntare e cliccare sul simbolo + posto sotto il campo, per eliminare i messaggi.

Gli elementi successivi dovrebbero essere compilati in automatico. Per finire, cliccare su OK e poi Applica per confermare le modiche apportate.

Ora riaprire Safari e navigare su una pagina web desiderata, il problema dovrebbe essere risolto.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come eliminare errore rundll (guida risolutiva)

Come eliminare errore rundll

Il tuo computer presenta il seguente errore “rundll” ? Se è così ora ti spiego come eliminare errore rundll.

Come eliminare errore rundll

Il processo rundll32.exe è un processo generico di Windows NT/2000/XP usato per caricare le librerie dinamiche (DLL) in memoria in modo che possano essere utilizzati da altri programmi.

Errore durante il caricamento RunDLL

Se Windows visualizza un messaggio simile a questo:

RUNDLL errore durante il caricamento di <file> impossibile trovare il modulo specificato.

Questo problema è legato al caricamento, all’avvio di Windows, di un programma che non esiste più o errato.

Per eliminare questo errore fare clic su Start, poi Esegui e digita il comando msconfig.

Nella scheda Avvio, deseleziona la riga in relazione col file poi fai clic su OK. Dopo il riavvio, si aprirà una nuova finestra indicando che Windows è in Avvio selettivo. Basta selezionare la casella non mostrare questo messaggio e confermare.

Impossibile trovare Rundll

Windows visualizza un messaggio di errore come questo:

Impossibile trovare il file C:\Windows\Rundll32.exe. Verificare che il percorso e il nome del file siano corretti e ritentare.

Questo problema è legato alla rimozione del file C:\WINDOWS\rundll32.exe da parte di un terzo.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come vendere libri usati (Procedura Guidata)

Come vendere libri usati ?

Hai moltissimi libri (di qualsiasi genere) e non sai come venderli? Non ti preoccupare ora ti spiego come vendere libri usati.

Come vendere libri usati

Prima di iniziare voglio precisare che è un procedimento alla portata di tutti anche dei principianti.

Il sito in questione si chiama Vendo Libri Usati, clicca sul seguente link http://vendoecomprolibri.altervista.org

Iscrizione al Sito

  1. Clicca sulla voce Registrati;
  2. Nella pagina che si aprirà inserisci i dati richiesti (Nome – Email e inserisci per due volte la Password), conferma cliccando su “Crea”;
  3. Ora vai nella tua casella di posta elettronica e clicca sul link che ti è arrivato tramite E-mail;
  4. Dopo aver cliccato sul link che ti è arrivato tramite E-mail il tuo account sarà attivo.

Se hai problemi con l’iscrizione invia un email al seguente indirizzo [email protected]

Inserimento di un libro in vendita

Dopo aver attivato l’account procedi nel seguente modo per mettere in vendita un libro:

  1. Clicca su Pubblica il tuo annuncio gratis;
  2. Nella pagina che si apre inserisci i dati richiesti (se vuoi anche la foto del libro che vuoi vendere);
  3. Conferma cliccando sul tasto “Pubblica”.

Per qualsiasi problema contatta lo Staff oppure leggi la pagina “Come funziona?

Effettua pagamenti sicuri usando PayPal e assicurati che il venditore abbia veramente il libro, fatti inviare la foto prima di procedere all’acquisto. Fai attenzione alle truffe,ti ricordo che lo Staff del sito non è responsabile della compravendita.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

 

Come pagare bollo auto online (Procedura Guidata)

Come pagare bollo auto online

Devi pagare il bollo e lo vuoi fare tramite internet? No problem, ora ti spiego come pagare bollo auto online.

Come pagare bollo auto online

Prima di darti tutte le spiegazioni del caso ci tengo a farti presente che pagare il bollo auto online non è una procedura ad appannaggio dei più esperti in ambito informatico.

Questo ti permetterà di risparmiare ore ed ore di attesa negli uffici pubblici e non è una cosa da poco.

Per poter pagare il bollo auto online puoi rivolgerti al servizio reso disponibile sul sito Internet dell’ACI.

Il servizio è disponibile in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Molise, Lombardia, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Prov. Aut. Bolzano e Prov. Aut. Trento.

Procedura per il pagamento del bollo

  1. Visita il seguente sito https://servizi.aci.it/Bollonet/;
  2. Scorri verso il basso la pagina Web che ti viene mostrata, individua la sezione Calcolo del bollo per numero di targa e seleziona la tua regione di residenza e il tipo di veicolo per cui calcolare il bollo;
  3. Digita la targa del tuo veicolo nell’apposito campo e clicca sul pulsante Effettua il calcolo per effettuare il calcolo del bollo;
  4. Attendi qualche istante e ti verrà mostrata una pagina Web contenente l’importo da pagare;
  5. Concludi cliccando su “Effettua Pagamento”.
  6. Ora inserisci i dati della tua Carta di credito e segui la procedura riportata sullo schermo.

Se dovessi riscontrare qualche problema puoi contattare l’Assistenza tecnica del sito dell’Aci.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

App Bitmoji emoji avatar scaricala gratuitamente

App Bitmoji emoji avatar

App Bitmoji emoji avatar

App Bitmoji emoji avatar

Bitmoji è il tuo emoji personale

  • Creare un avatar espressivo versione cartoon;
  • Scegliere da un’ampia libreria gli adesivi che rappresentano TE!;
  • Usarli nei messaggi di testo, nelle chat o negli aggiornamenti di stato.

L’App è disponibile nel Play Store, clicca QUI per scaricarlo.

È necessario Android 4.1 o versioni successive;
Aggiornata: 10 novembre 2016
Snapchat ha iniziato a supportare i Bitmoji, gli avatar personalizzati, sotto forma di divertenti cartoon, che puntano ad essere un altro tormentone dopo Pokémon GO.

Come usare i bitmoji su Snapchat

La prima cosa che devi fare per poter creare e ad utilizzare il tuo Bitmoji su Snapchat è aggiornare Snapchat alla versione più recente.

Una volta installata, effettua il login con il tuo account Snapchat, per integrare le due app, e potrai subito iniziare a creare il tuo avatar. Potrai poi usarlo sia negli snap che nelle chat.

Creare il tuo avatar è semplicissimo: dovrai selezionare la forma del viso, degli occhi, della bocca, il colore della pelle, dei capelli, degli occhi e così via.

Le opzioni per personalizzare il Bitmoji sono tante, e le più divertenti sono di sicuro quelle relative all’outfit.

Se anche i tuoi amici hanno collegato il loro account all’app di Bitmoji, quando sei in chat o commenti i loro snap vedrai anche uno sticker speciale, il Friendmoji.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

 

Adventure Time Channel dal 12 al 20 novembre su Sky

Adventure Time Channel dal 12 al 20 novembre su Sky

Adventure Time Channel Dal 12 al 20 novembre su Sky sul canale 608.

Adventure Time Channel dal 12 al 20 novembre

Novità su Sky dal 12 al 20 Novembre

Cartoon Network + 1 si trasforma in uno spazio dedicato alla serie cult pluripremiata creata da Pendleton Ward per i Cartoon Network Studios di Burbank.

Ad andare in onda nel corso delle giornate, tanti stunt dedicati ai protagonisti della serie: da Finn e Jake a Gommarosa, Gunther, Re ghiaccio, Bimo e Marceline.

Alle 13.25 l’appuntamento è con i nuovi episodi di Adventure Time in esclusiva Prima TV dove faranno il loro ingresso nuovi personaggi che entreranno nello show dall’8° stagione.

Gli episodi inediti di Adventure Time, andranno in onda anche su Cartoon Network (canale 607 di Sky e 350 di Mediaset Premium) dal 21 novembre tutti i giorni alle 19.15.

Su Adventure Time Channel non mancherà, inoltre,l’appuntamento quotidiano con lo speciale Fionna & Cake Adventures, in cui i protagonisti della serie vengono sostituiti da i loro alter ego femminili.

Che cos’è Adventure Time?

Adventure Time è lo show ambientato nel magico mondo post-apocalittico e surreale di Ooo, in un futuro non ben precisato a centinaia di anni di distanza da una guerra nucleare.

I protagonisti sono Finn l’avventuriero, un ragazzo che più di ogni altra cosa desidera diventare un grande eroe, e il suo migliore amico Jake, un cane saggio dai poteri magici e un cuore grande.

Adventure Time è uno show amato da grandi e piccoli e si è aggiudicato negli anni numerosi riconoscimenti, tra questi: 6 Primetime Emmys Awards, un BAFTA, un Teen Choice Awards e un British Academy Children’s Awards.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

PhotoDirector App Android

PhotoDirector App Android

PhotoDirector – Photo Editor (App per dispositivi Android).

PhotoDirector App Android

Cambia le foto che scatti e rendile belle quanto quelle di una DSLR Canon o Nikon.

Photoshoppa le tue foto di viaggio, migliora i panorami, e crea ritratti e foto artistiche in qualità professionale da ogni scatto.

PhotoDirector combina tante funzionalità e strumenti di foto-ritocco con un creatore di collage ricco e creativo.

  • Regola i toni RGB con un istogramma visuale, cambia il bilanciamento del bianco e della saturazione, e applica effetti all’intera foto o a zone specifiche.
  • Applica filtri fotografici con un singolo tocco, per creare immagini con sfocature e fughe di luce artistiche.

Caratteristiche di PhotoDirector

Strumenti di Editing Fotografico Potenti e Semplici:

  • Regola i cursori H/S/L e i canali colore RGB, individualmente o in toto, per modificare i colori o correggere i problemi di bilanciamento del bianco delle tue foto;
  • Correggi velocemente il Bilanciamento del Bianco, per colori più accurati;
  • Regola i Toni Semplicemente, con i cursori per Luminosità, Esposizione e Contrasto;
  • Regola, ritocca, e quindi combina le tue foto preferite per creare fantastici collage!
  • Rimuovi i photobomber o gli oggetti superflui dalle tue immagini, grazie agli strumenti intelligenti per la Rimozione Content-Aware;
  • Aggiungi e regola gli effetti HDR per creare paesaggi e panorami drammatici;
  • Scelti velocemente tra oltre 40 Effetti Predefiniti, compresi Lomografia, Artistico, HDR e Vignettature, per ottenere l’atmosfera giusta;
  • Aggiungi atmosfera e stile alle tue foto con sovrapposizioni a singolo click. Scegli tra fuga di luce, grunge, bagliore, e tanti altri.

Per avere maggiori informazioni passa sul Play Store cliccando QUI

Esiste anche la versione Premium ed ha ancora piu’ funzioni rispetto a quella base.

Se hai ritenuto interessante l’articolo passa a trovarci in Facebook e lasciaci un Like.

Visori di realtà virtuale valutazione di senso…

Visori di realtà virtuale valutazione di senso…

Se ne fa un gran parlare sia sui giornali sia nei grandi eventi come quello da me che per la realtà virtuale sembrerebbe la prossima frontiera in realtà se ne parla già a partire dal 1997 con la comparsa dei primi esperimenti.

Sono passati molti anni ma ancora questa tecnologia sembra stentare a decollare.

In realtà oggi c’è ancora molta confusione intorno a quello che è veramente la realtà virtuale.

Se ne sta talmente parlando che in realtà c’è ancora molta confusione in merito.

Dopo essermi informato e non averci capito molto… decido di essere pragmatico quindi di investire pochi soldi nell’acquisto di un piccolo visore per VR. Appena un poco più di una ventina di euro acquisto un visore presso un negoziante di zona.

Che cos’è esattamente un visore per realtà virtuale?

Come definire un visore? Si tratta di un caschetto da infilare sulla testa e davanti agli occhi. Fisicamente si tratta di una struttura in plastica (Google produce un visore in cartone per poter raggiungere un pubblico più vasto ad un prezzo irrisorio) nella quale è possibile alloggiare il proprio cellulare. Il visore è provvisto di lenti le quali consentono di vedere lo schermo del cellulare dando la sensazione di immersione in un’altra realtà.

Cominciamo col dire che il cellulare che ho comprato non è dei migliori tuttavia stiamo parlando di uno dispositivo con lo schermo di 5,2’’. Il visore in sé è costituito da lenti non particolarmente importanti. Nessuna marca, nessun logo particolare sulla confezione. Nessuna istruzione nella confezione..

Molto frettolosamente infilo il cellulare nel visore è carico un video da youtube. Indosso il caschetto davanti agli occhi ed invece di se tieni subito immerso in una nuova o diversa realtà  ci metto un po’ di tempo per adattarmi.

In primo luogo è  necessario adattare la posizione delle lenti per centrare correttamente l’immagine.

La prima cosa che noto è che vedo bene i pixel di cui è costituito lo schermo del cellulare. Inevitabile. Le lenti non fanno altro che ingrandire me lo ero aspettato fin da subito.

Vedo i margini dello schermo che restringe enormemente il mio campo visivo. Anche questo un difetto che va tenuto presente se si desidera avere una sensazione di maggiore immersione.

Il video inizia e le montagne russe cominciano a scorrere davanti ai miei occhi. Si, posso affermare da subito: divertente. Provo perfino un po’ di vertigine.

Il video finisce. E la mia valutazione conclusiva si fa definitiva. L’esperienza è nuova, non mi sento particolarmente spaesato, non mi colpisce: nulla di strabiliante… a tratti prevedibile.

Forse servirebbe un controller. Ma in definitiva anche con un controller la sensazione di immersione sarebbe comunque zoppa…

Io penso che questa fase “di espansione commerciale” della tecnologia sia solo l’inizio di una economia di scala nella quale diffondere la tecnologia. Ma siamo ancora troppo lontani dalla accessibilità ad una nuova forma di conoscenza. Si tratta dell’ennesimo gadget per impegnare giovani e adulti. Entertainment.

In definitiva “entertainment” sembra l’unico obiettivo della nostra attuale civiltà. Siamo ancora lontani, troppo lontani culturalmente da una anche arcaica forma di conoscenza illuminata e da una cosapevoleźza profonda del mondo e dell’esistenza.

L’informatica accessibile a molti, internet ed il grande sviluppo del web con la creazione di siti web ormai accessibile a prezzi economicamente sostenibile per tutti ha dato la possibilità di diffondere tanta informazione e tanta conoscenza. Stiamo ancora facendo il salto culturale che non è del tutto compiuto. Prima che la realtà virtuale diventi un nuovo, vero salto culturale passeranno ancora molti anni.

Quando il internet e il web si uniranno più fluidamente con l’idea di realtà virtuale, quando la qualità della visione sarà più nitida allora la sensazione di immersività sarà già più vicina alla realtà ed il risultato efficace.  A quel punto probabilmente potremo intraprendere un nuovo viaggio… un viaggio verso una nuova forma di conoscenza…

Come creare un sito web di successo

Come creare un sito web di successo

Vuoi creare un sito web di successo? Bene allora leggi il mio articolo e ti spiego come creare un sito web di successo.

Come creare un sito web di successo

Molti di voi avranno già provato a creare un sito internet ma una cosa è realizzarlo e un altra è fare in modo che sia visibile agli utenti.

Quando un sito si può definire “di successo”?

Il successo di un sito si misura in diversi modi:

  • Popolarità: un sito può essere considerato di successo quando diventa popolare e conosciuto all’interno della sua nicchia di riferimento: il traffico è, quindi, uno degli indici principali per misurare il successo di un sito;
  • Resa Economica: spesso e volentieri questo aspetto è strettamente collegato al primo, tuttavia non è necessariamente detto che un sito abbia necessariamente bisogno di un grande traffico per sviluppare dei guadagni interessanti;

Come deve essere un sito per poterlo definire interessante?

  1. Deve avere contenuti originali e interessanti (un utente che lo visita deve rimanere impressionato in maniera positiva);
  2. Un altro punto riguarda l’aspetto estetico (un sito deve essere curato in tutti i suoi aspetti), l’occhio vuole la sua parte;
  3. Deve essere aggiornato spesso in modo che l’utente sia invogliato a ritornare.

Identificazione della nicchia di mercato e target di riferimento

Nella fase preliminare è importante identificare con chiarezza il target di utenza a cui ci rivolgiamo.

Un errore piuttosto comune è cercare di fare qualcosa che interessi a tanti in realtà è molto più logico (e fattibile) posizionarsi all’interno di una nicchia ben definita e focalizzarsi su un argomento.

Oggi chi cerca successo on-line lo fa cercando di offrire contenuti o servizi per un target ben definito e delimitato.

Stima dei costi

Se siete degli sviluppatori web e siete in grado di creare da soli il vostro progetto avrete il non trascurabile vantaggio di avere azzerato i costi di sviluppo.

In linea di massima possiamo dire che i costi possono essere molto variabili in quanto potrebbero essere irrilevanti (pochi euro) o molto consistenti.

Se i costi non sono sostenibili cercate dei soci o un finanziatore.

Altri fattori molto importanti sono il tempo, il coraggio e la determinazione.

Se pensate di fare tutto ciò in breve tempo vi consiglio di lasciar perdere e soprattutto dovrete essere determinati sul progetto che state portando avanti.

Presenza nei Social

Se avete un progetto interessante oltre ad avere un proprio sito dovrete essere presenti anche nei Social Network in modo da essere a contatto diretto con gli utenti (cioè con i potenziali clienti).

Per il momento mi fermo qui e vi rimando ai prossimi articoli.

Se vi è piaciuto questo breve articolo lasciate un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Oculus Rift Recensione (La realtà virtuale)

Oculus Rift Recensione

Oculus Rift Recensione (La realtà virtuale a casa tua)

Oculus Rift Recensione

Che cos’è Oculus Rift?

Oculus Rift è un visore per realtà virtuale indossabile sul viso.

Le sue caratteristiche sono la bassa latenza e un ampio campo di visuale.

Sviluppato da Oculus VR, ha ottenuto un finanziamento di 16 milioni di dollari di cui 2,4 milioni dalla campagna Kickstarter.

Nel gennaio 2014 viene presentata una nuova versione del visore denominata “Crystal Cove”, che si differenzia dalla precedente per l’utilizzo di un display OLED da 5,6 pollici di risoluzione 1920×1080.

Tale schermo risolve i problemi legati al senso di nausea che provocava il primo prototipo, grazie alla minore latenza offerta dagli schermi OLED rispetto ai tradizionali LCD.

Pro e Contro di Oculus Rift

  • PRO: Comodità, realizzazione, schermo, cuffie, peso;
  • CONTRO: I software disponibili sono indirizzati ai casual gamer, prezzo, mancanza di controller che rilevano i movimenti, niente fotocamera per osservare il mondo reale.

L’Oculus Rift è un oggetto tecnologico incredibile ma ci vorrà un po’ di tempo prima che i contenuti diventino maturi.

Il costo di Oculus Rift

Il prezzo parte dai 700 € fino ad arrivare anche a 800 € ed è già disponibile nei vari negozi online.

Riguardo al prezzo non mi esprimo lascio commentare a voi.

Se l’articolo vi è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

 

1 43 44 45 46 47 63