Formattare iPhone

Formattare iPhone

Formattare iPhone

Se il tuo telefono è diventato lento e alcune applicazioni si bloccano allora l’unica soluzione è quella di formattare il tuo iPhone. Segui il procedimento riportato qui sotto: L’operazione è abbastanza lunga e prima di formattarlo ti consiglio di salvare i tuoi dati (Foto, Video e anche i Contatti presenti nella rubrica) e per effettuare il backup ti consiglio di leggere le guide che trovi facilmente tramite Google. Disattiva Trova il mio iPhone, la speciale funzione dell’iPhone che funge da “antifurto” che quando è attiva impedisce di riportare il telefono alle impostazioni di fabbrica. Per disattivare la funzione Trova il mio iPhone devi andare nella sezione Impostazioni di iOS, seleziona la voce iCloud, sposta su OFF la levetta dell’opzione Trova il mio iPhone e digita la password del tuo ID Apple. Ora possiamo passare alla fase di formattazione del tuo iPhone, dalle impostazioni del telefono pigia sull’icona dell’app Impostazioni annessa alla home screen del tuo smartphone, seleziona poi la voce Generali dalla schermata che ti viene mostrata, scorri fino in fondo e poi fai tap sulla voce Ripristina. Seleziona ora la voce Inizializza contenuto e impostazioni per formattare iPhone e riportare il dispositivo allo stato di fabbrica andando a cancellare impostazioni e dati. In seguito, digita il codice di sblocco del tuo iPhone e conferma l’esecuzione dell’operazione pigiando sul pulsante che comprare nella parte bassa dello schermo. E’ possibile formattare il telefono anche tramite iTunes ma ho preferito dirvi l’operazione piu’ semplice e veloce per effettuare il ripristino. Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra Pagina oppure condividi l’articolo cliccando su Facebook riportata sotto a questo articolo.

Come installare Google Play

Come installare Google Play

Come installare Google Play

Hai uno Smartphone però non hai Google Play installato? Se è cosi non ti preoccupare una soluzione devi solo metterti comodo e leggere la seguente procedura:

Come prima cosa dobbiamo ottenere i permessi di root sullo smartphone (o sul tablet), caricare i software di supporto, installare il Google Play Store e impostare tutti i componenti installati sul device come applicazioni di sistema.

Root significa acquisire i diritti da amministratore sul nostro sistema operativo Android. Per effettuare questa operazione è quasi sempre necessario sbloccare il bootloader: operazione che ha diverse controindicazioni, come ad esempio la decadenza della garanzia e la cancellazione di tutti i dati presenti sul dispositivo. In rete trovi molte guide su come ottenere i diritti da amministratore, su Google devi solo digitare “Come effettuare il root su Android“. Dopo aver sbloccato il tuo smartphone con il root, devi assicurarti che Android sia impostato in modo da accettare liberamente l’installazione di app provenienti da fonti esterne al Play Store. Recati quindi nelle impostazioni del sistema operativo, seleziona la voce Sicurezza dalla schermata che si apre e attiva la voce relativa all’opzione Origini sconosciute.

Ora devi installare due app molto importanti: Link2SD e ES File Explorer

Per scaricare Link2SD sul tuo smartphone/tablet, collegati al sito Internet TorrApk e premi il pulsante Vai all’ultima versione e poi sul pulsante APK Download. A scaricamento completato, espandi il menu delle notifiche di Android, seleziona il pacchetto apk di Link2SD e procedi all’installazione della app premendo su Avanti, Installa e Fine.

Esegui la stessa procedura per ES File Explorer e attiva l’accesso root nell’applicazione recandoti nel suo menu principale (l’icona con le tre linee orizzontali posizionata in alto a sinistra) e spostando su ON la levetta relativa alla funzione Root Explorer.

Devi installare Google Play Store e tutti i software necessari al suo funzionamento (le cosiddette “dipendenze”) seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

  • Google Play Services – scaricalo da qui selezionando la versione più recente della app.
  • Google Services Framework – prelevalo da questo forum.
  • Google Play Store – scaricalo da questa pagina.

Al termine del download, avvia ES File Explorer, recati nella cartella download del tuo dispositivo e seleziona il pacchetto apk dei Google Play Services. Premi sul pulsante Installa e completa l’installazione dell’app premendo prima su Avanti/Installa e poi su Installa e Fine.

Successivamente, apri Link2SD, seleziona l’icona di Google Play Services, premi sul pulsante menu in alto a destra, scegli la voce Converti ad app di sistema dal riquadro che compare e premi OK per applicare i cambiamenti.

Una volta trasformato Google Play Services in applicazione di sistema, riavvia il dispositivo e ripeti tutti i passaggi anche per i pacchetti apk di Google Services Framework e di Google Play Store.

Ora devi aprire ES File Explorer, installare i pacchetti apk e trasformare le due applicazioni in app di sistema con Link2SD. Prosegui pacchetto per pacchetto (installazione > trasformazione in app di sistema > riavvio; installazione > trasformazione in app di sistema > riavvio). Al riavvio del tuo smartphone/tablet, se tutto è filato per il verso giusto, dovresti riuscire ad aprire il Play Store e a configurarlo per scaricare app e giochi con il tuo account Google.

Vendo Libri Scolastici Usati

Vendo Libri Scolastici Usati

Vendo Libri Scolastici Usati

Le settimane passano, l’inizio della Scuola si avvicina e non sai come fare a vendere i tuoi libri di Scuola? Se è cosi allora visita il seguente sito http://www.vendolibriusati.com e tramite una semplice registrazione li potrai mettere in vendita. Registrati cliccando QUI inserisci il tuo Nome, Indirizzo E-mail e la Password, conferma cliccando su “Crea“. Ora sei pronto per inserire i tuoi libri usati e non ti resta che cliccare su “Accedi” ed inserire il tuo indirizzo email e la tua password. Per maggiori informazioni contatta lo Staff di Vendo Libri Usati. Ti ricordo che Vendo Libri Usati è presente anche in Facebook clicca QUI per visitare la pagina ufficiale. Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un Like nella nostra pagina di Facebook https://www.facebook.com/NewSat12/?fref=ts oppure condividi questo post cliccando sull’icona di Facebook che trovi sotto.

Collegare tablet Tv Wifi

Collegare tablet Tv Wifi

Collegare tablet Tv Wifi

Vorresti collegare il tuo Tablet alla Tv senza utilizzare i cavi tramite il sistema Wifi? In questo caso, le soluzioni a nostra disposizione sono davvero tante, l’unico requisito necessario affinché tutto funzioni correttamente è che entrambi i dispositivi (tablet e TV) supportino la stessa tecnologia di trasmissione dei dati: risultato che può essere ottenuto anche acquistando dei piccoli adattatori da collegare alla porta HDMI del televisore. L’unico lato negativo delle tecnologie wireless rispetto al classico collegamento via cavo è la presenza di ritardi nella trasmissione, che possono essere grandi o piccoli a seconda della tecnologia utilizzata e della distanza che intercorre tra il dispositivo che invia il segnale (il tablet) e quello che lo riceve (il televisore). La tecnologia di collegamento wireless che attualmente offre il miglior rapporto fra comodità, compatibilità e qualità dell’immagine è sicuramente Google Cast che per essere utilizzata sui normali televisori necessita dell’acquisto del Chromecast, un piccolo dongle (cioè una chiavetta) da collegare alla porta HDMI del televisore. Google Cast è compatibile con tutti i tablet e gli smartphone equipaggiati con Android 4.1 o superiori, con tutti i televisori dotati di porte HDMI. Utilizzare Chromecast è molto facile e intuitivo basta solo inserire la “chiavetta” in una delle porte HDMI del televisore, collegare il dispositivo a una rete wireless (usando l’utility di configurazione disponibile per Android, iOS e Windows) e il gioco è fatto. Le app che supportano ChromeCast sono le seguenti e funzionano su dispositivi Apple e Android: Netflix – Infinity – YouTube – AndStream – Plex – Spotify e Vevo. Per avviare la trasmissione di un video, un brano musicale o un’applicazione basta avviarne la riproduzione sul tablet, cliccare sull’icona di Google cast e selezionare il nome del proprio Chromecast dal menu che si apre. Affinché tutto funzioni correttamente, tablet e TV devono essere collegati alla stessa rete wireless. Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un like nella nostra pagina di Facebook cliccando sul seguente link https://www.facebook.com/NewSat12/

Aprire file Swf

Aprire file Swf

Aprire file Swf

Hai il file SWF del tuo filmato o videogioco in flash preferito, ma non sai come fare per riprodurlo? Se è cosi sei nel posto giusto al momento giusto, ti ricordo che i file Swf sono delle semplici animazioni ma per poterle visualizzare dobbiamo utilizzare il plugin di Flash Player. Tutti i principali browser attualmente sul mercato supportano Flash Player ora clicca sul seguente indirizzo https://get.adobe.com/flashplayer/?loc=it ricordati di togliere la spunta dalla voce relativa a McAfee Security Scan Plus o Adobe Lightroom se non vuoi scaricare software promozionali aggiuntivi. A download completato, apri il pacchetto d’installazione del plugin e clicca sul bottone . Apponi quindi il segno di spunta accanto alla voce Consenti ad Adobe di installare gli aggiornamenti e clicca prima su Avanti e poi su Fine per completare l’installazione. Adesso finalmente potrai visualizzare il file Swf o l’animazione presente in qualsiasi sito che utilizza il formato Swf.

Se vuoi aprire i file sui Tablet o Smartphone lo puoi fare utilizzando le seguenti App:

-Puffin Browser per Tablet Apple clicca QUI.

-Vlc per Tablet Android clicca QUI.

-Swf Player per Android clicca QUI.

Se il nostro articolo ti è piaciuto lasciaci un Like nella nostra pagina di Facebook,clicca QUI.

 

Aprire file Mkv

Aprire file Mkv

Aprire file Mkv

Hai scaricato un file in un formato che per te è sconosciuto come ad esempio l’Mkv e non sai come aprirlo? Non preoccuparti ora ti spiego come poterlo aprire e quindi visualizzare. I file MKV sono dei contenitori multimediali avanzati usati sempre di piu’ per distribuire video compressi in alta qualità. Questi file si possono vedere sul computer ma anche sul Tablet e Smartphone tramite apposite applicazioni. I file Mkv sono supportati anche da Vlc Player che potete scaricare cliccando QUI e lo installate seguendo la procedura guidata. Per impostare VLC come player predefinito procedi nel seguente modo: clicca con il tasto destro del mouse su un qualsiasi video MKV, seleziona la voce Proprietà dal menu che compare, clicca sul pulsante Cambia presente nella finestra che si apre ed espandi il menu Altre applicazioni. Infine seleziona VLC Media Player e clicca prima sul pulsante Applica e poi su OK per salvare i cambiamenti.

Aprire file Mkv con i Tablet e Smartphone

I file in formato in Mkv come vi ho già detto si possono aprire anche sui Tablet e Smartphone (Android e iOs). Se avete Android potete usare Vlc Player oppure BS Player FREE e li trovate nel Play Store mentre se avete un telefono Apple potete usare Infuse che lo trovate nell’Apple Store poi ci sono altre App ma sono a pagamento. Se la spiegazione vi è piaciuta Lasciateci un like nella nostra pagina di Facebook https://www.facebook.com/NewSat12/

Aprire file Mp4

Aprire file Mp4

Aprire file Mp4

Hai scaricato dei video in formato MP4 ma non riesci a visualizzarli? Se è cosi allora ti spiego brevemente come poterli visualizzare. Uno dei programmi piu’ usati per aprire file Mp4 si chiama Vlc Player e lo potete scaricare cliccando QUI, ora procediamo con l’installazione seguendo la procedura guidata. La schermata di Vlc è come quella riportata qui sotto:

Aprire file Mp4

Per aprire il file dobbiamo cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona del nostro file, si aprirà una finestra e quindi clicchiamo su Apri con Vlc Media Player.

In rete esistono molti altri programmi che ti consentono di aprire i file in formato Mp4 e te ne riporto alcuni: Mp4 PlayerDIVX10MPLiteFlvPlayer4 Free se vuoi trovarne altri devi solo digitare Mp4 Player Pc. Se questa guida ti è piaciuta lascia un like nella nostra pagina di Facebook,clicca QUI.

Resettare cellulare Samsung

Resettare cellulare Samsung

Resettare cellulare Samsung

Se il tuo Samsung non funziona correttamente o credi di aver preso un virus allora puoi provare ad effettuare un reset e quindi segui la procedura riportata qui sotto. Prima di effettuare il reset vi consiglio di fare un Backup e quindi di salvare le foto, video e i contatti sempre se li avete salvati nella memoria del telefono. Ci sono vari strumenti che possono tornarti utili per salvare tutti i tuoi dati e per effettuare il backup ti suggerisco di seguire la seguente guida (clicca QUI) che è molto dettagliata. Per resettare il cellulare vai nelle impostazioni di Android (l’icona della rotella che si trova nel menu con la lista delle app installate sul dispositivo), poi seleziona la voce relativa a Backup e ripristino e fai “tap” su Ripristino dati di fabbrica. A questo punto clicca su Ripristina telefono e Cancella tutto e attendi che il telefono venga riavviato per essere poi riportato alle impostazioni di fabbrica. Ti ricordo che se utilizzi un telefono dotato di memoria espandibile, potrebbe esserti chiesto se vuoi cancellare anche i dati conservati sulla microSD (foto, video, file di backup ecc.) Al nuovo avvio dello smartphone dovrai affrontare la procedura di configurazione iniziale di Android, volevo dirvi che esiste anche l’Hard Reset che sarebbe un Reset Forzato però è un operazione che vi mostrerò in un altro articolo oppure la trovate disponibile tramite Google digitando Hard Reset Samsung. Se l’articolo vi è piaciuto lasciateci un like nella nostra pagina di Facebook https://www.facebook.com/NewSat12/ oppure condividete l’articolo nella vostra bacheca.

Bloccare aggiornamenti windows 7

Bloccare aggiornamenti windows 7 – 8

Bloccare aggiornamenti windows 7

Il tuo pc ti richiede spesso di fare gli aggiornamento di Windows ma tu non vuoi che si aggiorni in automatico? Se è così allora fermati e leggi la seguente guida. Prima di proseguire ti consiglio di effettuarli ogni tanto per la sicurezza del sistema operativo comunque ora passiamo ai fatti, clicca sul pulsante Start e dove ce scritto “Cerca programmi e file” digita Update, ti apparirà la scritta Windows Update conferma l’operazione cliccandoci sopra (vale per Windows 7 e Vista). Ora si apre una finestra dove andremo a cliccare Cambia Impostazioni (la trovi nella parte sinistra della finestra), poi seleziona la voce Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti all’utente di scegliere se scaricarli e installarli dal menu a tendina Aggiornamenti importanti e clicca sul pulsante OK per impostare gli aggiornamenti manuali e salvare i cambiamenti. Puoi anche disattivare del tutto Windows Update (scelta sconsigliata) impostando nello stesso menu a tendina la voce Non verificare mai la disponibilità di aggiornamenti. Per avere maggiori informazioni riguardo a Windows Update clicca QUI

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un Like nella nostra pagina di Facebook https://www.facebook.com/NewSat12/ oppure se lo ritieni utile condividi questo articolo cliccando sulla scritta Facebook che vedi sotto.

Come disinstallare un programma

Come disinstallare un programma

Come disinstallare un programma

Procedura Base: Nel tuo computer è installato un programma che non ti interessa piu’ e lo vuoi disinstallare? Se è cosi allora sei nel posto giusto. Segui questa semplice procedura e il problema sarà risolto.

Se utilizzi Windows devi cliccare sul pulsante Start e selezionare la voce Pannello di Controllo dal menu che compare. Ora si apre una finestra e clicca sulla voce Disinstalla un programma (se usi Vista o Windows 7) oppure su Installazione Applicazioni (se utilizzi Windows XP) e si aprirà l’elenco delle applicazioni installate sul PC.

Nella finestra che si apre, seleziona il nome del programma che intendi rimuovere, clicca col tasto destro del mouse e apparirà la scritta Disinstalla e quindi clicca su Disinstalla oppure su Disinstalla/Cambia che si trova in alto e segui la procedura guidata che ti viene proposta. In genere, per completare la rimozione di un programma, basta cliccare sempre su Next/Avanti.

Procedura Avanzata: Se trovi qualche difficoltà a disinstallarlo tramite la procedura base allora scarica il programma che si chiama Revo Uninstaller cliccando QUI, installalo seguendo la solita procedura guidata. Dopo l’installazione avvialo cliccando sull’apposita icona e ti troverai di fronte la lista di tutti i programmi installati nel pc, seleziona l’icona del software da rimuovere e clicca sul pulsante Disinstalla che si trova in alto. Ora, metti il segno di spunto accanto alla voce Moderata, clicca su Avanti e completa la normale procedura di disinstallazione del software.

A questo punto, clicca sul pulsante Avanti per due volte consecutive, apponi il segno di spunta accanto a tutte le icone dei pezzi di puzzle blu e clicca prima su Cancella e poi su per cancellare tutte le tracce residue del programma disinstallato. Se la guida ti è piaciuta lasciaci un like nella nostra pagina di Facebook oppure condividi la nostra guida cliccando sulla scritta Facebook che appare sotto all’articolo.

1 13 14 15 16 17 20