Che cos’è il Bluetooth ? (Spiegazione)

Che cos’è il Bluetooth ?

Hai già sentito parlare di Bluetooth ma non sai che cos’è? Ora ti spiego che cos’è il Bluetooth.

Che cos'è il Bluetooth

Definizione esatta di Bluetooth

La tecnologia Bluetooth permette agli utenti di trasmettere dati e voce fra 2 o più dispositivi elettronici a patto che i dispositivi si trovino a una distanza ravvicinata.

Il Bluetooth ti permette di connettere o associare un auricolare Bluetooth senza fili al cellulare per chiamare mentre guidi.

Il Bluetooth ti permette anche di stampare dei documenti presenti sul tuo cellulare tramite una stampante dotata di Bluetooth.

Uno dei difetti di questa tecnologia è che ha una raggio d’azione molto ristretto (circa 9 metri) ma supporta una velocità di trasferimento dati superiore a circa 24 Mbps.

Come fare per accoppiare due dispositivi Bluetooth?

1) Verifica se i dispositivi sono compatibili con la tecnologia Bluetooth.

La maggior parte di Computer Portatili hanno il Bluetooth mentre un pc Desktop (da scrivania) purtroppo non ha il Bluetooth incorporato.

Domanda: Ho il computer Desktop e voglio trasferire dati verso un cellulare?

Risposta: Si è possibile basta acquistare una chiavetta Bluetooth che si trova in qualsiasi negozio di informatica o acquistandola online.

Ora non vado a citare marche per una questione di pubblicità ma le trovate facilmente digitando su Google la parola “Chiavette Bluetooth per Pc“.

2) Se i dispositivi sono compatibili ora li dovete abbinare con la procedura chiamata Pairing.

Il processo di accoppiamento varia da dispositivo a dispositivo, ma generalmente ci sarà un dispositivo “in ascolto” e un dispositivo secondario che verrà messo in modalità pairing.

Segui le istruzioni fornite con i dispositivi Bluetooth per completare il processo di accoppiamento.

Se ad esempio avete la Play Station 3 sappiate che il vostro joystick funziona tramite il Bluetooth.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Come attivare il Wifi sul Pc Portatile

Come attivare il Wifi sul Pc Portatile

Vuoi attivare il Wifi sul tuo portatile? Bene ora ti spiego come attivare il wifi sul pc portatile.

Come attivare il Wifi sul Pc Portatile

Procedimento Guidato

1) Individua il tasto o l’interruttore preposto all’attivazione della connettività Wi-Fi.

La maggior parte dei computer portatili è dotata di un interruttore fisico, posizionato nella parte frontale o laterale della scocca esterna;

L’icona che identifica questo tipo di interruttore è caratterizzata da una piccola torre di trasmissione che sta emettendo un segnale wireless.

2) Premi l’interruttore in esame per attivarlo. L’indicatore luminoso posizionato sul tasto dovrebbe passare dall’arancione al blu per indicare che la connessione Wi-Fi è stata attivata con successo.

Attivare il Wifi avendo installato Windows 7

1) Clicca l’icona Start posizionata nell’angolo inferiore sinistro del desktop;

2) Seleziona la voce Pannello di controllo;

3) Seleziona la categoria Rete e Internet;

4) Clicca su Centro Connessioni di Rete e Condivisione;

5) Seleziona l’icona Connessione Wifi con il tasto destro del mouse;

6) Scegli l’opzione abilita dal menù che appare.

A questo punto, il tuo laptop è pronto per connettersi a una rete Wi-Fi.

Nota Bene: Se dopo aver attivato la connessione Wi-Fi del tuo laptop quest’ultimo non riesce a collegarsi alla rete specificata, spegnilo completamente.

Scollega il router e il modem dalla linea telefonica e dalla presa di corrente.

Attendi 60 secondi, effettua tutti i cablaggi in modo corretto e accendi tutti i dispositivi, quindi prova nuovamente a collegarti alla rete Wi-Fi utilizzando il computer.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Cerco Webmaster per sito (Articolo)

Cerco Webmaster per Sito

Vuoi realizzare un sito per la tua Ditta/Azienda? Bene leggi l’articolo Cerco Webmaster per Sito.

Cerco Webmaster per Sito

Che cos’è un WebMaster ?

Il Webmaster indica generalmente colui che progetta, costruisce o gestisce un sito web e ne cura il posizionamento, studiando il mercato online.

Nell’era dei social, il Webmaster è una figura complessa, che si occupa di creare business e trasformare le opportunità che internet offre in profitti per l’azienda.

Se cerchi un WebMaster allora sei al posto giusto nel momento giusto.

Se vuoi fare un sito devi decidere che tipo di sito ti interessa: Sito Dinamico, Sito Statico oppure Sito E-Commerce.

Che cos’è un Sito Dinamico?

Un sito dinamico viene utilizzato per indicare tutte quelle applicazioni web che interagiscono attivamente con l’utente, modificando le informazioni mostrate, in base alle informazioni da esso ricevute.

Che cos’è un Sito Statico ?

Un sito web statico è caratterizzato dall’utilizzo di un linguaggio di markup (html) che consente di creare pagine web molto performanti in termini di tempi di caricamento.

Il WebMaster realizzare una singola pagina web per ogni unità di informazione.

Proprio per questo motivo i Siti Statici sono molto poco flessibili per ciò che riguarda gli aggiornamenti e la manutenzione in generale.

Che cos’è un Sito E-Commerce ?

Il Sito E-Commerce è un sito dove è possibile vendere i propri prodotti Online.

E-Commerce significa commercio elettronico ed è molto utile per chi ha un attività commerciale.

Se vuoi avere un preventivo per la realizzazione di un Sito contattaci cliccando QUI.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Installare Template Joomla Manualmente

Installare Template Joomla Manualmente

Vuoi installare template Joomla manualmente ? Se è cosi leggi l’articolo riportato qui sotto.

Installare Template Joomla Manualmente

Installazione di Template Joomla

La procedura è molto semplice e non richiede accessi ftp al sito.

Dopo aver scaricato il template che vogliamo installare, dobbiamo accedere al pannello di amministrazione di Joomla, andare sotto il menu Estensioni e cliccare sulla voce Gestione Estensioni.

Per installare il nostro template è sufficiente selezionare il file dell’estensione, che può avere come estensione zip o tar.gz tramite il pulsante Scegli file e poi cliccare su Carica & Installa.

La procedura ci restituirà un messaggio sia nel caso in cui l’installazione sia andata a buon fine o abbia dato errore.

Questo è il sistema più utilizzato per installare qualcosa su Joomla, ma ne esistono altri due:

Installa da cartella;

Installa da URL;

Installazione da Cartella

Scompattiamo in una cartella del nostro computer il pacchetto dell’estensione che vogliamo installare, attraverso l’ftp carichiamo la directory del pacchetto all’interno della cartella tmp del nostro sito.

Installazione da URL

La procedura è simile alla precedente, all’interno della casella Url installazione andiamo ad indicare la url dove è presente l’estensione che vogliamo installare.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Installare tema WordPress in Locale

Installare tema WordPress in Locale

Vuoi installare un tema WordPress in locale ? Se è cosi ora ti spiego come installare tema wordpress in locale.

Installare tema WordPress in Locale

1) Accedi a WordPress con i tuoi dati (Username e Password) (puoi accedere digitando sulla barra degli indirizzi “www.nomesito.dominio/wp-admin”);
2) Nel menù sul lato sinistro clicca su Aspetto. Nella pagina che si aprirà clicca su Aggiungi Nuovo;
3) Successivamente clicca su Carica Tema e Scegli File. Seleziona il file del tema dal tuo computer e clicca su Installa Adesso.
N.B: Ti ricordo che per installare un tema su WordPress il file deve essere in formato .zip o otterrai un messaggio di errore.
Esiste inoltre un altro metodo per caricare il tema che prevede il caricamento di quest’ultimo tramite Filezilla.
E’ un metodo un po piu’ complesso, io ti consiglio il primo metodo citato sopra, se hai qualche problema lascia un commento qui sotto e ti risponderò appena possibile.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Come usare Google Analytics WordPress

Come usare Google Analytics WordPress

Non sai usare Google Analytics ? Ora ti spiego come usare Google Analytics WordPress.

Come usare Google Analytics WordPress

Che cos’è Google Analytics ?

Google Analytics è un servizio di Web analytics gratuito di Google che consente di analizzare delle dettagliate statistiche sui visitatori di un sito web.

Il sito si rivolge principalmente al marketing di internet e ai webmaster.

Google Analytics è il servizio di statistiche più usato nel web, attualmente in uso presso circa il 57% dei 10.000 siti web più popolari.

Sul sito è possibile monitorare i visitatori provenienti da tutte le fonti, siano essi motori di ricerca, siti referer o campagne a pagamento, il Display Advertising, le reti di Pay per click e l’email marketing.

Come usare Google Analytics ?

Per iniziare a raccogliere dati di base da un sito web o un’app per dispositivi mobili, procedi nel seguente modo:

1) Crea un nuovo account Analytics se non ne hai già uno. Visita google.com/analytics, fai clic sul pulsante Accedi a Analytics (in alto a destra) e segui le istruzioni a schermo;

2) Imposta una proprietà nell’account che hai creato;

3) Segui le istruzioni per impostare il monitoraggio web o impostare il monitoraggio delle app per dispositivi mobili.

Se usi Google Analytics sul tuo blog WordPress o Joomla non devi fare altro che scaricare ed installare il relativo plugin.

Il plugin di WordPress si chiama Google Analytics for WordPress by Yoast, davvero molto completo e che traccia anche i download.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Dove posso scaricare Windows 7 Gratis

Dove posso scaricare Windows 7 gratis

Vuoi scaricare Windows 7 gratis ? Bene ora ti spiego dove posso scaricare Windows 7 gratis.

Dove posso scaricare Windows 7 gratis

Devi formattare urgentemente il tuo PC ma non trovi il disco d’installazione di Windows 7 ? Nessun problema ora ti spiego dove scaricare Windows 7.

Microsoft mette a disposizione Windows 7 gratis direttamente dal suo sito Web.

Devi solo inserire il product key della propria licenza e cosi potrai scaricare un’immagine ISO utilizzabile per installare il sistema operativo sul computer tramite DVD o chiavetta USB.

Clicca QUI per scaricare le immagini disco di Windows 7.

Inserisci il product key della tua copia di Windows 7 nel campo Immetti il codice Product Key e clicca sul pulsante Verifica per procedere con il download.

Avrai a disposizione un’immagine ISO di Windows che potrai masterizzare su un DVD o copiare su una chiavetta USB.

Ora masterizza l’immagine su Dvd ed effettua l’installazione di Windows con il procedimento che si usa normalmente.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Google Trends Significato (Breve Articolo)

Google Trends Significato

Hai sentito parlare di Google Trends ma non sai di cosa si tratta? Bene ora ti spiego Google Trends Significato.

Google Trends Significato

Cos’è Google Trends

Google Trends ti informa sulle notizie o parole più cercate in un determinato periodo dell’anno.

Google Trends ti informa riguardo ai temi più cercati e approfonditi in Italia e quali in Francia.

Quest’ultimo è un tool gratuito di Google che offre una visione esaustiva delle ricerche effettuate dagli utenti online, utile per le ricerche di marketing e per valutare le tendenze mondiali.

Visita l’home page del sito e clicca su Trend cosi potrai conoscere le classifiche per argomento filtrando per il periodo che ci interessa.

Cliccando su Esplora, è possibile digitare un termine e valutarne il volume di ricerca filtrando la località, l’intervallo di tempo, la categoria e la ricerca su Google.

Aggiungendo più termini, è possibile confrontare gli argomenti, oppure è possibile confrontare le ricerche di una parola in diversi intervalli di tempo o luoghi.

Lo scopo di Google Trends è di aiutarti a migliorare il posizionamento del tuo sito web e ti aiuta a trovare le parole chiave migliori (Keywords).

Se vuoi migliorare il tuo posizionamento e quindi la tua visibilità contattaci cliccando QUI.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Indicizzazione Seo cos’è ? Spiegazione

Indicizzazione Seo cos’è ?

Hai sentito parlare di Seo ma non sai di cosa si tratta ? Ora ti spiego indicizzazione Seo cos’è.

Indicizzazione Seo cos'è

SEO è l’insieme delle strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca.

S.E.O. è una sigla inglese che sta per Search Engine Optimization, tradotto significa: “ottimizzazione per i motori di ricerca“.

Una strategia SEM completa utilizza sia la pubblicità a pagamento che l’implementazione di tecniche SEO.

SEM e SEO devono essere monitorati e aggiornati frequentemente per adeguarsi all’evoluzione delle migliori pratiche.

Qual’è la differenza tra Seo e Sea ?

Una importante distinzione doverosa è quella tra search engine optimization e search engine advertising (SEA).

La SEO si differenzia dalla SEA in quanto nel primo caso non vi è un pagamento diretto al motore di ricerca per comparire nei suoi risultati.

La SEA su Google si effettua attraverso il circuito Google AdWords, la piattaforma che consente di creare campagne di link sponsorizzati e che vengono contrassegnati con la dicitura “Ann.”.

Il meccanismo di pagamento dei link sponsorizzati è il pay per clic, cioè l’inserzionista paga una certa somma ogni volta che un utente clicca sul suo link.

La somma da pagare dipende da quanto sono disposti a pagare gli altri inserzionisti, così chi offre di più sarà più in alto nei risultati rispetto a chi offre di meno.

Un altro termine importante è il Ranking, vi scrivo la definizione esatta: è la classifica dei risultati rispetto ad una determinata query.

Quando inseriamo una keyword (parola chiave), il motore di ricerca restituisce una SERP di risultati ordinati in base alla pertinenza dei documenti indicizzati rispetto a tale parola chiave.

Se avete un sito e volete aumentare la vostra visibilità rivolgetevi ad un professionista Seo.

Se volete contattarci (senza impegno) visitate il seguente sito http://riparazionepcrovigo.altervista.org

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

Come recuperare i file Cancellati dal Cestino

Come recuperare i file Cancellati dal Cestino

Hai cancellato dei file e li vuoi recuperare? Bene ora ti spiego come recuperare i file cancellati dal Cestino.

Come recuperare i file Cancellati dal Cestino

Quando si eliminano file i dati non vengono immediatamente rimossi dal disco rigido e quindi c’è ancora qualche possibilità di recuperarli.

Se sei interessato a scoprire che cosa fare per provare a recuperare file cancellati dal Cestino ti suggerisco di prenderti una decina di minuti per leggere l’articolo sotto.

Recuperare file cancellati dal Cestino di Windows

Se utilizzi un PC Windows puoi usare Recuva, un’applicazione gratuita prodotta da Piriform.

Per scaricare l’applicazione clicca QUI.

A download completato, avvia il pacchetto d’installazione del programma, clicca su Si e segui la procedura guidata.

Avvia il programma clicca sul bottone Avanti, seleziona la tipologia di file che intendi recuperare scegliendo tra Immagini, Musica, Documenti, Video, Compresso, Email o Tutti i file e clicca ancora sul pulsante Avanti.

Metti poi il segno di spunta sulla casella collocata accanto alla posizione in cui intendi ricercare i file cancellati da recuperare, clicca su Avanti e poi premi Avvia per far partire la ricerca.

Attendi che la procedura di ricerca venga ultimata, metti il segno di spunta accanto al nome del file che intendi recuperare.

Clicca poi sul pulsante Recupera, seleziona la cartella in cui vuoi salvare il file e clicca su OK per due volte consecutive per confermare l’operazione.

I file che si possono recuperare senza problemi sono quelli con il bollino verde accanto.

Quelli con il bollino giallo sono recuperabili ma quasi sicuramente danneggiati mentre quelli contraddistinti dal bollino rosso purtroppo sono corrotti e non si possono più ripristinare.

Se non riesci a trovare i file di cui avevi bisogno, prova ad avviare nuovamente Recuva e ad effettuare tutti i passaggi già visti per cercare di recuperare i file.

In rete puoi trovare altri programmi per il recupero dei file cancellati digitando Recuperare file cancellati usando Google.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto oppure un like nella nostra pagina di Facebook.

1 3 4 5 6 7 21