TicWatch Express Recensione (Articolo)

TicWatch Express Recensione

TicWatch Express Recensione del nuovo Smartwatch Android.

TicWatch Express

TicWatch E e TicWatch S sono due smartwatch quasi identici ma si differenziano per alcuni aspetti che vedremo qui sotto.

TicWatch E è più semplice, giovanile e moderno mentre TicWatch S ha un design decisamente più sportivo, con i numeri del quadrante stampati in verde sul bordo esterno, più grande quindi del modello E.

TicWatch E ed S sono resistenti ad acqua e polvere secondo lo standard IP67.

A livello Hardware troviamo un processore Mediatek MT2601 dual core da 1,2 GHz studiato specificatamente per gli smartwatch, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna.

I sensori che troviamo sono i seguenti: sensore di battito cardiaco, Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 4.1 e anche GPS.

I nostri TicWatch sono dotati di un bello schermo da 1,4 pollici con diagonale di 400 pixel.

Il Software usato è basato sull’Android Wear 2.0 in cui troviamo molte App interessanti.

Per quanto riguarda l’autonomia dopo le prove effettuate si è attestata tranquillamente sulla giornata lavorativa ed è rimasto acceso dalle 7 di mattina fino alle 24.

Quanto costano?

TicWatch Express ha un prezzo di 159€ che diventano 149€ fino al termine del preordine.

TicWatch Sport invece costa 199€.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

 

Digitale Terrestre Dvb T2 News 2017

Digitale Terrestre Dvb T2 News

Digitale Terrestre Dvb T2: fra 5 anni si passa al nuovo digitale terrestre.

 

Digitale Terrestre Dvb T2

Nella nuova legge di Bilancio che dovrebbe essere approvata a breve è già fissata la data per passare dall’attuale standard del digitale terrestre (DVB-T1) al DVB-T2, ed è fissata per il 1° luglio 2022.

Questa ennesima rivoluzione digitale è la conseguenza della nuova assegnazione delle frequenze voluta dall’Europa che obbliga tutti i Paesi dell’Unione ad adottare il nuovo standard entro il 2022.

Dal 1° luglio 2016 i produttori non possono più immettere sul mercato televisori sprovvisti del nuovo standard di trasmissione o senza il codec H265/HEVC.

Dal 1° gennaio 2017 anche i rivenditori si sono dovuti adeguare, non potendo di fatto più vendere i “vecchi” televisori.

Chi non vuole cambiare può acquistare un decoder che è già in vendita nei negozi di elettronica a un prezzo che va dai 30 e che può superare anche i 250 euro.

Ora facciamo una suddivisione in 4 gruppi riguardanti le Tv:

  • Tv antecedenti al 2010
    Ricevono il segnale attraverso il digitale terrestre ma, già oggi, potrebbero non mostrare i canali in alta definizione, perché sprovvisti del supporto al codec MPEG4
  • Tv del periodo 2010-2014
    Ricevono in digitale terrestre, inclusi i pochi canali in alta definizione codificati in MPEG4
  • Tv del periodo 2014-2015
    Hanno il supporto allo standard DVB-T2 ma senza il supporto al più recente codec H265/HEVC
  • Tv del periodo 2015-2016
    Supportano lo standard DVB-T2 e il più recente codec H265/HEVC.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Joomla 3 8 2 Disponibile il nuovo aggiornamento

Joomla 3 8 2 Disponibile il nuovo aggiornamento

Joomla 3 8 2 E’ finalmente disponibile il nuovo aggiornamento.

Joomla 3 8 2

Migliorata la Sicurezza del Cms

  • Medium Priority – Core – LDAP Information Disclosure (affecting Joomla! 1.5.0 through 3.8.1)
  • Medium Priority – Core – Two-Factor Authentication Bypass (affecting Joomla! 3.2.0 through 3.8.1)
  • Low Priority – Core – Information Disclosure (affecting Joomla! 3.7.0 through 3.8.1)

Bug Corretti

  • Display subcategories in blog layout only when user has access.
  • Tags being deleted by any batch action and by drag and drop reordering.
  • Search Module not displayed on the core templates error page.
  • Fix unneeded repetitive filesystem access / checks causing performance issue in custom fields.
  • Fix backend articles manager not listing articles in sub-categories when categories filter is active.

Puoi scaricare l’aggiornamento oppure il pacchetto completo cliccando QUI.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come scaricare film da Netflix (Articolo)

Come scaricare film da Netflix

Vuoi scaricare un film dal tuo account Netflix? Bene ora ti spiego come scaricare film da Netflix.

Come scaricare film da Netflix

Puoi scaricare film e serie TV da guardare offline dall’app Netflix su dispositivi mobili Apple iOS o Android e su computer e tablet con Windows 10.

Per scaricare i contenuti Netflix sul dispositivo, devi disporre di:

-iPhone, iPad o iPod touch con iOS 9.0 o versioni successive;

-Telefono o tablet Android 4.4.2 o versioni successive;

-Tablet o computer con Windows 10 versione 1607 o versioni successive;

-Una connessione a Internet*;

-un account di streaming Netflix attivo;

Se ti preoccupa il consumo di dati mobili, ti consiglio di scaricare i contenuti collegandoti a una rete Wi-Fi.

Download di un film

-Seleziona il titolo da scaricare;

-Nella pagina della descrizione, tocca l’icona di download;

-Al termine del download, puoi accedere al titolo dalla sezione I miei download dell’app.

Ti ricordo che puoi anche selezionare la qualità video che preferisci per il download.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come scaricare App su Smart Tv Lg

Come scaricare App su Smart Tv Lg

Hai una Smart Tv Lg e vuoi scaricare delle App? Bene ora ti spiego come scaricare App su Smart Tv Lg.

Come scaricare App su Smart Tv Lg

  1. Verifica che la Smart Tv Lg sia connessa ad Internet attraverso la rete Wifi o attraverso il cavo Lan;
  2. Accendi il televisore e seleziona “Smart Home” dal menu principale;
  3. Seleziona “LG Smart World“, quindi immetti il nome utente e la password dell’account per la TV LG;
  4. Sfoglia le applicazioni e le categorie disponibili per trovare quella che desideri installare sul televisore;
  5. Seleziona un’applicazione per esaminarne i dettagli, ad esempio la descrizione e il costo;
  6. Seleziona “Installa“, quindi rivedi i requisiti per verificare che l’applicazione sia compatibile con il televisore;
  7. Seleziona “OK” per procedere con l’installazione dell’app;

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come disattivare rinnovo automatico Spotify

Come disattivare rinnovo automatico Spotify

Vuoi disattivare il rinnovo di Spotify? Se è così ora ti spiego come disattivare rinnovo automatico Spotify.

Come disattivare rinnovo automatico Spotify

Procedimento per disattivare il rinnovo automatico di Spotify.

  1. Accedi alla pagina del tuo account;
  2. Clicca su Abbonamento nel menu a sinistra;
  3. Clicca su MODIFICA O ANNULLA;
  4. Clicca su ANNULLA PREMIUM;
  5. Clicca su Sì, ANNULLA.

Puoi annullare il tuo abbonamento anche completando questo modulo e inviandolo a Spotify.

Sei abbonato tramite ITunes?

Per visualizzare gli abbonamenti, clicca il seguente link: Visualizza abbonamenti.

In alternativa, segui questa procedura:

 

  • Vai su Impostazioni > [il tuo nome] > iTunes Store e App Store;
  • Premi sulla scritta il tuo ID Apple nella parte superiore dello schermo;
  • Tocca Visualizza ID Apple. Potresti dover accedere o usare Touch ID;
  • Tocca Abbonamenti;
  • Tocca l’abbonamento che desideri gestire;
  • Usa le opzioni per gestire l’abbonamento. Puoi scegliere un’offerta diversa per il tuo abbonamento oppure toccare Annulla abbonamento per annullarlo.

 

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Mercatini Online Gratis (Breve Articolo)

Mercatini Online Gratis

Stai cercando Mercatini Online Gratis ? Bene sei nel posto giusto al momento giusto.

Mercatini Online Gratis

Stai cercando un mercatino online dove mettere in vendita oggetti senza pagare inserzioni? Bene allora passa nella nostra pagina di Facebook cliccando QUI.

Puoi vendere gli oggetti solo se sei iscritto a Facebook.

Crea un post (inserendo la descrizione, una o piu’ foto, il prezzo) e successivamente il tuo post sarà pubblicato in prima pagina.

Per maggiori informazioni contatta gli amministratori della pagina inviando un messaggio in privato.

Vendere e Comprare oggetti usati non è mai stato così facile.

L’acquirente ti contatterà direttamente sul tuo post o in privato.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come installare Ubuntu da Usb (Articolo)

Come installare Ubuntu da Usb

Vuoi installare Ubuntu tramite chiavetta Usb? Bene ora ti spiego come installare ubuntu da Usb.

Come installare Ubuntu da Usb

Che cos’è Ubuntu?

Ubuntu è una delle distribuzioni Linux più famose al mondo e integra al suo interno tantissime applicazioni per lavorare, navigare su Internet, chattare e riprodurre file multimediali.

Materiale Necessario

Procurati una chiavetta USB da almeno 2GB e preparati a trasferire tutti i file d’installazione del sistema operativo su di essa.

Al termine della procedura avrai un sistema “dual boot” dove potrai decidere di volta in volta se avviare Ubuntu o Windows e non verrà cancellato alcun file di quelli che hai conservato sul PC.

Requisiti Minimi di Ubuntu

-Computer equipaggiato con almeno 1.5GB di RAM, un processore da almeno 1GHz e almeno 7GB di spazio su disco;

-Una chiavetta USB da almeno 2GB;

-Una connessione Internet veloce, per scaricare l’immagine ISO;

-Un software per creare la chiavetta con i file d’installazione di Ubuntu.

  1. Effettua un backup dei tuoi dati (quando si modificano le partizioni di un hard disk è sempre bene tutelarsi creando una copia di backup dei propri dati);
  2. Se hai un PC recente, disabilita il Secure Boot nelle impostazioni dell’UEFI;

Collegati al sito Internet di Ubuntu e clicca sul pulsante Scaricalo subito.

Io ti consiglio di scaricare la versione più recente di Ubuntu LTS.

Ora puoi passare al download di Rufus, un’applicazione gratuita che permette di trasferire le immagini ISO sulle chiavette USB e di rendere queste ultime avviabili per l’installazione.

Avvia Rufus e questo assicurati che ci siano selezionate le opzioni Schema partizione MBR per BIOS o UEFI e FAT32 nei menu a tendina Schema partizione e tipo sistema destinazione e File System.

Crea disco avverabile con – immagine ISO e Crea etichetta estesa e file icone e clicca sul pulsante Avvia per avviare la creazione della chiavetta USB con Ubuntu.

Una volta terminata la copia dei file sulla chiavetta USB, inserisci l’unità nel computer sul quale vuoi installare Ubuntu e riavvia quest’ultimo.

Dovrebbe comparire una schermata con le seguenti scritte Try Ubuntu without installing e Install Ubuntu.

Quando compare il menu iniziale di Ubuntu, seleziona Install Ubuntu e attendi che venga visualizzata la schermata iniziale del sistema operativo.

Scegli la lingua Italiana dalla barra laterale di sinistra per utilizzare il sistema operativo in italiano e premi il pulsante Installa Ubuntu.

Ora segui la procedura guidata di Ubuntu e finalmente avrai installato Ubuntu sul tuo Computer.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Pec Gratuita Privati Posta Certificata

Pec Gratuita Privati Posta Certificata

Vuoi creare una Pec ma ne vuoi una gratuita ? Bene ora ti spiego come creare Pec Gratuita Privati.

Pec Gratuita Privati

La PEC è uno strumento attraverso il quale cittadini, aziende e Pubblica Amministrazione possono scambiarsi email aventi lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Dal 30 giugno 2013 è obbligatoria per tutte le imprese, comprese le ditte individuali, le quali devono iscrivere almeno un indirizzo PEC al Registro delle Imprese.

Per usare la PEC non devi installare alcun programma particolare sul PC né devi acquistare dispositivi da collegare al computer.

Gli indirizzi di posta certificata si possono utilizzare in tutti i client di posta elettronica più diffusi.

Register.it offre la possibilità di provare il servizio di PEC gratis per 6 mesi.

LegalMail è un servizio di posta certificato orientato principalmente ai professionisti. Permette di provare gratis per 6 mesi il suo piano Silver che comprende una casella PEC da 8GB.

PosteCert di Poste Italiane è tra i servizi di posta certificata più economici del momento.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

Come scaricare i libri in Pdf (Articolo)

Come scaricare i libri in Pdf

Vuoi scaricare i libri in Pdf ma non sai come fare? Ora ti spiego come scaricare i libri in Pdf.

Come scaricare i libri in Pdf

Ora ti elenco alcuni siti dove poter scaricare libri gratuitamente.

LiberLiber

LiberLiber è un portale gestito da ONLUS con il supporto di alcuni sponsor che nel giro di breve tempo è riuscito ad affermarsi come uno dei siti Internet più rinomati della categoria.

Ti permette di leggere dalla finestra del browser opere in lingua italiana ma permette anche di effettuarne il download.

Clicca Qui per visitare il sito.

Project Gutenberg

E’ un altro noto portale appartenente alla categoria in oggetto nato sulla base del progetto di digitalizzare le opere letterarie di tutto il mondo rendendole accessibili a chiunque.

Clicca Qui per visitare il sito.

Wikisource

Wikisource è un progetto della Fondazione Wikimedia che ha come fine ultimo quello di costruire una biblioteca digitale tutta dedicata alla riproduzione ed alla conservazione di testi editi.

Wikisource ospita opere di pubblico dominio e opere distribuite sotto licenza Creative Commons appartenenti a tutti i generi letterari, le epoche e le lingue.

Clicca Qui per visitare il sito.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like nella nostra pagina di Facebook.

1 2 3 21